«Verso un’annata difficile per il gas e il petrolio»

(da: trend-online.com)

(da: trend-online.com)

Il sito di informazione dell’agenzia Adnkronos ha riportato lo scorso 6 gennaio le previsioni sul 2015 appena iniziato dell’organismo di rating Moody’s che in un nuovo rapporto ha pronosticato un anno difficile per le industrie dei settori oil & gas, dato il calo ininterrotto dei prezzi del greggio, ai minimi degli ultimi cinque anni.
«A risentire principalmente del calo dei listini», secondo quanto riferito, dovrebbero essere in particolare «i gruppi che si occupano di esplorazione e produzione, in seconda battuta ne risentiranno le società di servizi petroliferi e midstream a causa dei tagli alle spese dei primi».
Non a caso, «se il greggio quest’anno resterà intorno ai 55 dollari al barile il calo dei ricavi “colpirà l’utile dei gruppi produttori, riducendo i flussi di cassa da reinvestire», ha spiegato ad Adnkronos il managing director di Moody’s, Steven Wood.
Per Moody’s la discesa dei prezzi dell’oro nero ha varie cause: «La crescita di offerta dei Paesi non-Opec, Stati Uniti in testa; il calo della domanda globale; ma anche la scelta dell’Arabia Saudita di tagliare i prezzi del petrolio venduto negli Usa, continuando una guerra per conquistare quote di mercato a scapito dei produttori americani di shale oil».
Per Moody’s, a fronte di un simile scenario, «ExxonMobil, Royal Dutch Shell and Total hanno già annunciato riduzioni di investimenti per il 2015, e sono probabili tagli anche per le altre compagnie tra cui Chevron e Bp».
Al tema delle criticità per il segmento petrolifero Adnkronos ha dedicato inoltre il 7 gennaio un articolo-intervista al supervisor del Rie (Ricerche industriali ed energetiche) Alberto Clò, che ha lanciato il suo allarme circa un crollo dei listini che gli è apparso «difficile da arrestare».

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2017 Tutti i diritti riservati