Siderweb, tornano i bilanci d’acciaio

(da: gruppomanni.it)

(da: gruppomanni.it)

L’organismo di informazione e consulenza sul panorama siderurgico e le materie prime Siderweb ha reso noto che il sesto appuntamento con il convegno Bilanci d’acciaio è destinato a tenersi il prossimo mercoledì 29 ottobre presso l’Aula Magna del Dipartimento di Economia e Management dell’università degli Studi di Brescia in via San Faustino 74/B.
Attesa è la presentazione dei risultati dello studio, organizzato da Siderweb in collaborazione con l’università degli Studi di Brescia, «che affronta, attraverso l’analisi delle performance economiche, finanziarie e patrimoniali delle imprese, lo stato di salute del settore della filiera dell’acciaio nazionale».
L’edizione 2014 di Bilanci d’acciaio intende proporre una analisi dettagliata su oltre 2.500 aziende «operanti nella produzione e distribuzione di acciaio, nei centri servizio e nel commercio di rottame»; e «un lavoro rivolto ad ulteriori categorie di imprese utilizzatrici di materiale siderurgico (costruzioni, automotive, macchine e apparecchi meccanici, prodotti in metallo, carpenterie, elettrodomestici, mezzi di trasporto, viterie e bullonerie)».
Per la prima volta, inoltre, «verranno presentati i risultati della ricerca basata sul confronto con operatori europei» basati su tipologie di prodotto quali tondo, travi, laminati per i lunghi; coil, lamiere, nastri per i piani; inox e tubi; mentre la chiusura dell’evento è riservata alla premiazione delle società capaci di mostrare nel 2013 la migliore performance di carattere economico-finanziario.
L’evento bresciano dovrebbe aprirsi con la presentazione dei numeri dell’acciaio italiano curata dal responsabile dell’Ufficio studi di Siderweb Gianfranco Tosini e dall’esponente dell’università della Leonessa Claudio Teodori. Ma promette spunti di interesse anche la tavola rotonda alla quale sono iscritti come partecipanti il country manager italiano di Coface Ernesto De Martinis; Maurizio Faroni del Banco Popolare; il presidente di Federacciai Antonio Gozzi; Andrea Maganzani (Steel procurement commodity manager di Whirlpool) e Francesco Manni, vicepresidente del Gruppo Manni, oltre a un consulente di Ernst & Young il cui nome è ancora da definirsi.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2017 Tutti i diritti riservati