San Possidonio, vince la lungimiranza

C’è forse qualche buon esempio da seguire e imitare nell’esito positivo della vicenda delle fonderie modenesi San Possidonio, di proprietà del gruppo Mazzucconi di Bergamo e in concordato preventivo dal 2009 con la prospettiva d’una disdetta del contratto aziendale a partire dall’inizio di quest’anno e tutte le immaginabili conseguenze a danno dei 150 lavoratori dello stabilimento. Il 2014 ha invece portato con sé, come riportato dalla stampa locale, un piano di rilancio dell’impianto emiliano produttore di basamenti-motore e parti del telaio per i veicoli di marchi di spicco del panorama auto e della motoristica in genere, con la concreta promessa di nuove importanti commesse estere, la regolarizzazione a tempo indeterminato degli attuali contrattti a termone, investimenti e nuove tecnologie, a seguito tuttavia di un confronto serrato fra proprietà e sindacati iniziato oltre sette mesi orsono.
Momenti di preoccupazione e tensione non sono certo mancati ma anche l’impegno delle instituzioni cittadine e provinciali espostesi in prima persona ha contribuito all’accorciamento delle distanze fra le parti e oggi la Fonderia San Possidonio può nella sua globalità guardare con fiducia a un futuro nel quale, la data prevista è il 2017, l’organico societario dovrebbe arricchirisi di altri 20 dipendenti. «Ci sono tutti i presupposti», ha infatti dichiarato a La Gazzetta di Modena il sindaco di San Possidonio Rudi Accorsi, «perché la Fonderia si lasci alle spalle il periodo di difficoltà e con gli investimenti del piano industriale si gettino le basi per un futuro di innovazione tecnologica che la porrà all’avanguardia. È stata una soddisfazione anche la stabilizzazione dei dipendenti. Azienda e Rappresentanze sindacali unitarie hanno dimostrato di sapere guardare lontano».

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2017 Tutti i diritti riservati