La sostenibilità passa per Cecimo

L’associazione paneuropea che riunisce i costruttori di macchine utensili Cecimo ha ufficializzato la nascita del’iniziativa Design Mts che coinvolge in ruolo di coordinamento l’università degli Studi di Macerata e la stessa Cecimo, con partner come Csr Europe e Central European Initiative (Cei); l’Istituto di ricerche economiche e sociali Ires e l’università di Nottingham. Scopo del progetto è garantire sostenibilità ambientale e dunque risparmio energetico in tutti gli ambiti della filiera produttiva manifatturiera a cominciare appunto da quello delle macchine; per proseguire con i loro clienti fra i quali spicca l’industria automobilistica. Essa è infatti annoverata fra gli stakeholder del progetto che come si evince dalla sua denominazione mette in primo piano anche gli aspetti del design e che oltre al traguardo della compatibilità ambientale si pone anche scopi di responsabilità sociale di impresa o Csr (Corporate social responsibility). Pronta a coinvolgere anche i segmenti del biotech e dell’energia, enti pubblici e sigle associative industriali insieme a ricercatori e accademia, Design Mts si occuperà principalmente di quattro aree, nell’ottica anche di creare competenze spendibili a livello occupazionale: lavoro e competenze, politiche demografiche e cambio generazionale, ambiente e luoghi di lavoro.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2017 Tutti i diritti riservati