La professionalità dev’essere sempre in primo piano

Angelo G. Vezzuli, direttore generale di EKW Italia

Angelo G. Vezzuli, direttore generale di EKW Italia

Angelo G. Vezzuli, direttore generale di Ekw Italia, ha risposto alle domande di Fonderia Pressofusione circa l’andamento e le strategie della sua azienda, nonché a riguardo delle dinamiche di un mercato nel quale affermarsi è sempre più complicato. Ma tutt’altro che impossibile.

Come si sta muovendo attualmente il vostro mercato di riferimento e quali esigenze evidenzia in maggior misura?
Il mercato si muove “lento pede” e ha bisogno di continuità in termini di programmi produttivi, ma soprattutto di maggiore visibilità per quanto riguarda gli ordini da parte dei clienti.

Quali soluzioni offre la vostra azienda in risposta a tale mercato?
EKW trova risposta alle esigenze e alle dinamiche di un mercato come quello attuale attraverso l’offerta di soluzioni tecniche innovative e di un servizio a 360°.

Quali sono i vostri punti di forza e le caratteristiche che più vi contraddistinguono?
I punti di forza che caratterizzano la nostra realtà sono diversi e si possono riassumere in: sartorializzazione dei prodotti, partnership con il cliente, disponibilità 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, engineering, commercializzazione, montaggio, supervisione, garanzie, consegna chiavi in mano.

Quali sono le basi della vostra filosofia aziendale? Qual è la missione che vi siete posti?
Il nostro motto è: “Si fa ciò che si sa, ma si sa ciò si fa”. La missione che la nostra azienda si è posta è quella di diventare il punto di riferimento del nostro settore.

Flessibilità e rapidità di risposta: che peso hanno questi importanti elementi nel quadro della vostra attività e come li interpretate?
Flessibilità e rapidità di risposta sono entrambe fondamentali e le interpretiamo accompagnandole con la riflessione. Vogliamo infatti essere presenti con risposte consone alle specifiche situazioni: crediamo sia importante non essere “solo” rapidi, ma anche presentarsi al cospetto dell’emergenza muniti di soluzioni tangibili. Per questo motivo ogni nostro intervento è preceduto da uno studio attento della casistica.

Quanto è importante per una realtà come la vostra l’attività di Ricerca & Sviluppo? Come vi muovete in tal senso?
La nostra Casa madre investe quotidianamente nell’attività di Ricerca & Sviluppo. Non ci accontentiamo mai. C’è a questo proposito una frase ispirazionale che enuncia quanto segue: “Nello scoccare una freccia, per raggiungere il centro del bersaglio è necessario mirare più in alto rispetto ad esso”. Il significato sottinteso è questo: non possiamo limitarci a vendere un prodotto, il nostro obiettivo non può essere limitato a questo;vogliamo essere efficacemente concorrenziali e innovativi per fare in modo che la soddisfazione della clientela permanga nel lungo temine; puntiamo a considerare le richieste nella loro totalità, prevedendo anche possibili problematiche future. Questo è il motivo per il quale abbiamo una clientela che, nonostante la concorrenza, rinnova la sua preferenza nei nostri confronti ogni giorno: il rapporto di fiducia è infatti essenziale.

Come avete conquistato e come mantenete dunque la fiducia della vostra clientela?
Abbiamo guadagnato e manteniamo la fiducia dei nostri clienti grazie alle seguenti caratteristiche fondamentali: qualità, serietà, lealtà, etica, abnegazione, disponibilità.

Quali sono i vostri obiettivi di ogni giorno e quali i progetti nel lungo periodo?
Ogni giorno ci occupiamo del monitoraggio della soddisfazione dei nostri clienti e siamo costantemente impegnati nella ricerca di soluzioni da proporre loro, gareggiando lealmente con la concorrenza. Il nostro progetto nel lungo periodo, invece, è quello di aumentare la nostra presenza in più settori ed essere presenti in più Paesi, “mondializzandoci”.

Quali elementi distintivi fondamentali caratterizzano e accomunano tra loro le vostre diverse proposte?
La professionalità è sicuramente uno degli elementi che più caratterizzano la nostra realtà, per quanto riguarda sia l’aspetto tecnico sia l’approccio al cliente. Abbiamo uno stile EKW: i nostri tecnici sono molto preparati, non sono in effetti semplicemente dei “venditori”, ma dei veri e propri consulenti che conoscono i processi e le dinamiche interne ed esterne degli ambienti in cui vanno a operare. La nostra Casa madre in Germania prevede corsi di preparazione e istruzione – Induction – per il nuovo personale e da quest’anno anche in Italia abbiamo iniziato a proporre corsi interni, dando vita alla EKW Akademie, tramite la quale miriamo ad aggiornare, motivare e uniformare tutto il nostro staff, nessuno escluso. Si tratta di corsi “interattivi” che prevedono la partecipazione attiva delle nostre persone, tramite scambi di esperienze, nozioni, curiosità. Trovo che sia utile un refresh periodico che presenti teoria, ma ancor più fondamentale è a mio avviso il  passaggio di informazioni tra coloro che hanno vissuto e vivono costantemente gli ambienti di nostra competenza.

Come si articola attualmente la vostra produzione e in quale tipologia di fonderie vengono prevalentemente utilizzati i vostri refrattari?
I refrattari EKW trovano applicazione nelle fonderie di ghisa, di acciaio, di rame, di alluminio, di materiali preziosi, nonché acciaierie e cementifici. Il nostro programma di produzione riguarda, in termini generali: cubilotti a lunga campagna e tradizionali; camere di combustione; canali di colata; avanforni elettrici, a canale e non riscaldati; forni a crogiuolo fusori a bassa e media frequenza, forni fusori a bacino, forni di colata a pressione elettrici, a canale e a crogiuolo, forni a frequenza di rete e a media frequenza, forni rotativi; siviere di colata, a pressione e non, di trasporto e di trattamento.

Quali sono attualmente le vostre proposte di punta o le novità di maggior spicco?
Abbiamo studiato un sistema di trasporto del metallo liquido che punta alla sicurezza (siviera con coperchio a scorrimento) e ci stiamo affacciando sul mercato con una novità importante, mirata al risparmio economico, che potrà divenire un must nelle fonderie di alluminio (schiumatoio per il recupero di alluminio dalle scorie).

In che termini contribuite a incrementare la produttività e la competitività delle fonderie che si rivolgono a voi?
Proponendo prodotti che garantiscano performance in linea con quelle che sono le necessità della clientela, implementandoli in base alle richieste e studiando nuovi materiali e soluzioni che permettano di incrementare il risparmio economico ed energetico, la sensibilità riguardo alle condizioni di sicurezza e di salute dei lavoratori e il rispetto per l’ambiente. I servizi che offriamo, altresì, permettono un considerevole abbattimento dei costi: una maggiore resistenza del prodotto riduce infatti la frequenza di interventi di ripristino del refrattario sugli impianti, generando risparmio in termini di spese per l’acquisto di materiali, di manodopera e di tempo di inattività degli impianti. Vogliamo essere il punto di riferimento “Refrattario” tutt’altro che “insensibile” per la nostra clientela.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2017 Tutti i diritti riservati