La brasiliana Tupy ha di nuovo scelto le tecnologie di Sogemi

sogemiPer la terza volta dopo l’esordio del 2008 la milanese Sogemi è stata scelta dalla fonderia brasiliana Tupy, partner fra gli altri di alcuni fra i più importanti costruttori auto a livello globale, per la realizzazione e l’installazione di un impianto di rigenerazione termica delle sabbie.
Le precedenti forniture del marchio lombardo, sui mercati dal 1968, avevano riguardato gli stabilimenti di Mauà e, nel 2014, quelli di Joinville.
Sogemi, presente in 30 nazioni del mondo, è tradizionalmente focalizzata su due settori dell’impiantistica di fonderia, ovvero quello fusorio propriamente detto (con forni fusori rotativi a ossi-combustione per la fusione della ghisa); e quello no bake, comprendente appunto anche le tecnologie di rigenerazione e recupero della sabbia con resine furaniche, silicati, shell moulding; la miscelazione e la formatura delle motte; il trasporto pneumatico.
L’impianto realizzato per Tupy consente di recuperare e rigenerare il 100 % della sabbia con un consumo di gas naturale  di 18 metri cubi per tonnellata di sabbia trattata.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2017 Tutti i diritti riservati