Kuka Roboter ha presentato la serie KR Fortec

kukaLa multinazionale tedesca della robotica Kuka Roboter ha recentemente ufficializzato la nascita del nuovo KR Fortec con il quale intende completare il suo segmento dei carichi pesanti: il robot copre l’intervallo di portata da 360 a 600 chilogrammi, così colmando l’esistente lacuna fino all’ormai sperimentato KR 1000 Titan, e indirizzando così le richieste della clientela in un segmento di mercato che sino a questo momento non riusciva a essere coperto da un interlocutore unico.
25 tipi di robot coprono le portate citate tra 360 e 600 chilogrammi, con un raggio di azione fino a 3.326 millimetri e accanto ai robot standard, Kuka offre varianti per il montaggio a soffitto nonché per l’impiego su macchine utensili e nel settore foundry.
Rispetto alla serie precedente (cioè la KR 360/500), i vantaggi della famiglia KR Fortec, secondo quanto fatto sapere con un comunicato ufficiale dalla stessa azienda costruttrice, sono a portata di mano: grazie al passaggio dalla tecnologia su cinghia a quella su ruota dentata, la sostituzione annuale della cinghia viene meno con conseguente riduzione dei costi di manutenzione.
Con la stessa portata e lo stesso raggio d’azione, Kuka è riuscita ad aumentare la velocità degli assi rispetto al modello precedente fino a un massimo del 18%, il che riduce i tempi di ciclo in maniera significativa. L’adeguamento delle denominazioni nella gamma di prodotti Kuka nonché le interfacce invariate garantiscono una progettazione semplificata e una conversione facile per l’utilizzatore. La strategia, applicata con coerenza, basata su componenti uguali abbassa i costi di manutenzione e dei ricambi. Inoltre, la gamma è stata ampliata con la portata di 600 chili. La struttura compatta senza profili d’ingombro e l’aspetto più slanciato consentono, oltre che l’impiego in celle ristrette, configurazioni di celle del tutto nuove. Pertanto, KR Fortec è ottimizzato anche per l’impiego sulle unità lineari. Per quanto riguarda l’alimentazione di energia della serie il produttore ha puntato in maniera mirata sull’ormai consolidata tecnologia k-box al fine di garantire durata e semplicità di cambio in caso di assistenza, anche nella nuova generazione di robot per carichi pesanti.
Le 25 diverse varianti di prodotto della serie Fortec offrono la massima flessibilità nella progettazione della soluzione di automazione ottimale. I robot per carichi pesanti dettano nuovi standard nell’innovativo settore della robotica e della tecnica di azionamento ad alta efficienza energetica, per un’automazione orientata al futuro e la massima soddisfazione del cliente.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2017 Tutti i diritti riservati