Kuka pronta alla campagna acquisti

(da: Wikipedia)

Il produttore tedesco di macchine e sistemi per l’automazione e la robotica Kuka ha siglato un documento di intenti con il quale ha di fatto ufficializzato il suo interesse nell’acquisto dell’altra compagine teutonica Reis Robotics. Secondo quel che sin qui si è avuto modo di apprendere l’azienda ultrasecolare di Augsburg che è presente nel mondo con 25 filiali ha espresso il proposito di rilevare il 51% della società di Obernburg (presso Francoforte) lasciando nelle mani della famiglia Reis il restante 49%.
L’operazione è attualmente in attesa di approvazione da parte delle autorità anti-trust locali. Reis Robotics ha una forza lavoro da 850 unità nel suo solo stabilimento principale ma conta una seconda importante presenza da 200 dipendenti a Kunshan in Cina insieme ad altri venti impianti complessivamente in tutto il mondo.
I suoi robot e sistemi servono una vasta varietà di comparti industriali essendo la multinazionale specializzata in macchine per il taglio, la piegatura e la deformazione dei metalli anche con tecnologie laser; oltre che nella modellazione.
Per entrambe le società l’operazione potrebbe segnare un passo in avanti nel segno dello sviluppo tecnologico, ma il Ceo di Kuka Ag Till Reuter ha in una recente dichiarazione manifestato l’interesse per una maggior penetrazione congiunta nel mercato cinese.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2018 Tutti i diritti riservati