Iran, Italia in prima linea nel settore dei trasporti

(da: en.wikipedia.org)

(da: en.wikipedia.org)

Stando a quanto riportato da alcune fonti internazionali di stampa, l’Ambasciata italiana a Teheran, rappresentata da Luca Giansanti, sarebbe protagonista del forte impulso che il locale governo intende dare al settore dei trasporti e del turismo, con particolare attenzione al settore ferroviario.
La cooperazione fra i due Paesi è stata corroborata da una serie di incontri fra Giansanti e le autorità nazionali, con dialoghi serrati con il numero uno della società nazionale di trasporto su rotaia Raja, ovvero Seyed Hassan Moussavinejad.
I meeting hanno altresì confermato l’intenzione da parte di aziende e investitori italiani di consolidare le loro attività di business nella regione e Moussavinejad, secondo le notizie diffuse dai media, si è augurato che la collaborazione fra le due nazioni possa condurre a una vasta espansione del comparto ferroviario iraniano.
Tratttative svoltesi lo scorso marzo a Tabriz, anche alla presenza del governatore generale della regione Esmayeel Jabbarzadeh, hanno svelato l’intento, da parte di alcuni investitori italiani, di dare vita a operazioni di sviluppo delle infrastrutture soprattutto nella provincia dello East Azerbaijan, nella parte nord-orientale dell’Iran, grazie anche al supporto di tre grandi banche della Penisola il cui nome non è ancora stato reso noto.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2017 Tutti i diritti riservati