Gauss sfreccia a Maranello come fornitore di Gruppo Ferrari

(da: wonderfulengineering.com)

(da: wonderfulengineering.com)

La società appartenente al gruppo Italpresse Gauss, che dal 1967 realizza soluzioni di automazione per la colata dell’alluminio in gravità e ha al suo attivo l’installazione di 900 robot di colata, 350 conchigliatrici, 130 linee, 40 caroselli  e  350 robot antropomorfi, ha annunciato recentemente il suo ingresso nel novero dei fornitori del Gruppo Ferrari di Maranello (Modena).
Alla casa emiliana che rappresenta con il celebre Cavallino rampante il marchio in assoluto più conosciuto a livello internazionale Gauss ha offerto un’isola automatica per la produzione di teste cilindro in gravità destinata a supportare la produzione dei nuovi motori V6, V8 e V12.
Come è nelle sue tipiche prerogative l’azienda ha evidenziato anche in questo caso la capacità di prendersi carico dell’intero progetto come unico responsabile, con impianti molto specifici e dedicati, costruiti a partire dalle esigenze tecnologiche e produttive delle fonderie e dei clienti in genere, consegnati con la logica del chiavi in mano, frutto anche della assoluta complementarietà tra le attività Italpresse e Gauss, impegnate su entrambe le tecnologie fondamentali di fonderia: pressocolata e gravità.
In particolare per le teste cilindro, Gauss ha sviluppato dispositivi ad hoc e ha già consegnato numerosi impianti innovativi al gruppo Psa Peugeot-Citroen in Francia, a Montupet (ben 14 isole in vari stabilimenti  mondiali: Gauss è oggi il fornitore unico del gruppo che  produce teste per Bmw, Audi, Peugeot, Renault, GM  e molti altri); Kavian Baris in Iran; alle Fonderie Mazzucconi in Italia; a Nemak in Messico e a Cevher in Turchia: tutti fornitori Om delle principali case automobilistiche. Nonché a Wuling Motors in Cina, produttore di più di un milione all’anno fra mini van e pick up.
Oltre all’automazione anche le conchigliatrici sono progettate appositamente per le teste cilindro: Gauss ha consegnato a Ferrari  una delle versioni presenti a catalogo (la 5.0): le varie e progressive edizioni sono conseguenti sia alla continua evoluzione tecnologica, sia alla necessità di adattarsi ai diversi standard del cliente: una macchina progettata per favorire il cambio rapido degli stampi e dei collegamenti per il riscaldamento e raffreddamento dello stesso.
Infatti Ferrari aveva la necessità di un impianto flessibile per produrre un motore V6 di nuovo design per le auto Maserati, ma insieme anche i classici V8 e V12 delle sue auto.
In precedenza la casa di Maranello disponeva di un impianto diverso dove la colata era eseguita con forni dosatori e l’automazione per il carico delle anime e lo scarico dei getti avveniva con un’automazione parziale, integrata nella conchigliatrice.
Ora invece Gauss ha installato, oltre alla conchigliatrice multi stampo, in grado di accogliere stampi diversi, un robot di colata che attinge da due forni di attesa (con stazione di degasaggio), nonché un altro robot che munito di cambio pinza preleva da una stazione di parcheggio la pinza di ramolaggio e quella di estrazione getto, a seconda delle fase del ciclo produttivo.
Completa la fornitura la gestione complessa della temperatura stampo e del suo riscaldamento o raffreddamento: un servizio di Gauss che Ferrari aveva già utilizzato e apprezzato in passato.
La gestione dell’intero impianto passa attraverso un supervisore che centralizza tutti i dati cruciali per il processo produttivo: è frutto della consolidata esperienza Gauss  che, unita alle qualità tecniche espresse da Ferrari, ha portato alla realizzazione di un impianto all’avanguardia dal punto di vista tecnologico.
L’impianto è da poco in produzione ma se ne apprezza già l’aumento considerevole di produttività: la collaborazione tra gli esperti tecnici di Maranello e quelli di Gauss ha segnato un ulteriore sviluppo nelle richieste sempre più complesse e sfidanti del settore dell’automobile.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2017 Tutti i diritti riservati