Evolut fa scuola

Nel corso dell’incontro con la stampa specializzata e finanziaria dello scorso giugno, si era data notizia dell’attivazione di una stretta collaborazione tra il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale dell’Università di Brescia e la sua omologa cinese a WuHu. Questa strada è stata portata avanti e lo scorso 27 ottobre 5 docenti di WuHu sono venuti in visita a Brescia, mentre nel mese di aprile 3 docenti bresciani andranno in Cina per perfezionare e definire i termini reali di uno scambio di studenti che frequenteranno le Università ospiti a livello di corsi e, soprattutto, di Master.

Si tratta di un risultato tangibile ottenuto da questa collaborazione fortemente favorita da Evolut che, in questo primo anno di collaborazione con Efort, ha assunto ben 15 giovani ingegneri, la maggior parte proveniente dal Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria dell’Automazione Industriale dell’Università di Brescia. Il punto di riferimento scientifico di questo progetto in Italia è sicuramente il prof Giovanni Legnani, docente di robotica applicata a Brescia e vice presidente SIRI (Ass. Italiana di Robotica e Automazione), unitamente ai professori Antonio Visioli, Riccardo Adamini e Rodolfo Faglia, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2017 Tutti i diritti riservati