Eurofer, rischi e opportunità per l’acciaio europeo

(da: recyclingportal.eu)

(da: recyclingportal.eu)

In una nota diffusa in tempi recentissimi l’Associazione europea dell’industria degli acciai Eurofer ha espresso per bocca del suo direttore generale Gordon Moffat pareri sostanzialmente ottimistici circa l’andamento del mercato del settore per questo e per il prossimo anno.
Moffat non ha potuto fare a meno di avvertire che gli scarti rispetto ai volumi produttivi del passato saranno molto difficili da colmare ma ha calcolato attorno a 3,5 e 3 punti percentuali rispettivi la crescita della domanda di manufatti della siderurgia nel 2014 e nel 2015. Ma ha anche notato come «le sensazioni di negatività» stiano «chiaramente sfumando, mentre le condizioni economiche sono in corso di stabilizzazione e la visibilità a breve termine dei mercati interni sta migliorando. Il settore privato sembra desideroso di tornare a investire», ha detto Moffat, «soprattutto se dovessero concretizzarsi condizioni più favorevoli sul credito. Gli investitori internazionali stanno ritornando a orientarsi verso l’Unione europea e questa è una buona notizia» per l’intera filiera e per gli utilizzatori finali.
A godere delle rinnovate brezze di crescita dovrebbero essere anche le nazioni più periferiche e critiche dell’Ue, ma allo stesso tempo il continente ha bisogno secondo Eurofer di un’ondata di riforme economiche e istituzionali, oltre che di rivedere la sua politica monetaria.
Preocccupano Moffat sia gli elevati livelli conservati dalle importazioni nel primo trimestre di quest’anno a fronte della posizione di forza della moneta unica; ma anche le turbolenze che affliggono non soltanto Russia e Ucraina bensì nuove e vecchie tigri del business emergente fra le quali Brasile, Turchia, India, Indonesia e Sudafrica, minacciate da crisi finanziarie e possibilità di fuga dei capitali.

 

 

 

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2017 Tutti i diritti riservati