Estensimetro automatico a contatto Instron AutoX 750

Instron, divisione del gruppo statunitense Illinois Tool Works o Itw che produce apparecchiature per prove strutturali e sui materiali, ha presentato l’estensimetro automatico a contatto AutoX°750 che garantisce prove più rapide e accurate della massima affidabilità. Grazie alla sua elevata precisione pari a +/-1 µm, allo spostamento massimo di 750 millimetri e ai molteplici coltelli opzionali , AutoX 750 è ideale per le prove di trazione, flessione e compressione su vari materiali, fra cui compositi a elevata rigidità, metalli e plastiche. Le sue caratteristiche, quali il posizionamento automatico del tratto utile iniziale e la chiusura automatica sul provino, con forza di contatto regolabile, consentono ai laboratori di prove su materiali un miglioramento  della loro produttività. Gli operatori riescono così a semplificare la prova e aumentare il volume di produzione, eliminando le procedure manuali. La riduzione di eventuali discrepanze fra le modalità di montaggio di un estensimetro tradizionale, migliora quindi la ripetibilità e la riproducibilità dei risultati dei test.

AutoX 750 si dichiara in grado di soddisfare i requisiti di misurazione della deformazione a norma ASTM E83, ISO 9513 e ISO 527-1 (2011) e consente  il controllo a ciclo chiuso della deformazione a norma ISO 6892-1 Method A e ASTM E8. Il software proprietario Instron Bluehill® 3 fa sì che si possano registrare e memorizzare i dati forniti dall’estensimetro e calcolare parametri come il modulo, la resistenza allo snervamento e l’allungamento plastico (non proporzionale) a rottura.  AutoX è compatibile con sistemi di prova automatici e manuali, come i sistemi elettromeccanici a colonna doppia 3300, 5500 e 5900; e con i sistemi statici idraulici di prova LX, DX, HDX e KPX.

Altre caratteristiche del prodotto sono in attesa di brevetto e fra queste l’apertura e la chiusura di entrambi i bracci simultaneamente, mediante barra di rotazione comune, azionata da un singolo motore, che contribuisce a rendere più leggeri i bracci; e la protezione a evitare che sporcizia o detriti possano penetrare nello strumento e danneggiarlo. Infine, le configurazioni personalizzate riescono a incrementare i vantaggi sui laminati in composito in fase di prova.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2017 Tutti i diritti riservati