Discovery: continuano a novembre i seminari online di Stain

gnuttiGli appuntamenti di formazione online o webinar organizzati su iniziativa del produttore italiano di software per l’industria Stain sono destinati ad avere luogo anche in questo stesso mese di novembre. Per mercoledì 26 è infatti in calendario la relazione La gestione della produzione, della logistica e della tracciabilità nelle trafilerie dei metalli curata dall’amministratore delegato di Stain Claudio Morbi e da Ferruccio Gnutti, impegnato come responsabile di produzione presso Sa Eredi Gnutti Metalli Spa. Proprio l’esperienza di quest’ultima azienda, trafileria bresciana di prima grandezza a livello nazionale e non solo, intende illustrare come il software Mill+ sviluppato e commercializzato dalla stessa Stain consenta di tracciare in tempo reale tutti gli ingressi di rottame negli stabilimenti associando a ogni automezzo le fotografie in entrata e in uscita, di informatizzare il processo di campionatura del rottame e di qualifica dei fornitori, di acquisire i dati di produzione relativi a tutte le trafile e agli impianti di laminazione del rame e dell’ottone, di gestire infine l’identificazione e la tracciabilità del semilavorato fino al prodotto finito. Una parte importante del progetto è stata rappresentata anche dalla stretta integrazione con l’ERP (o sistema gestionale) aziendale SAP/R3 in tutte le fasi del progetto, in modo da avere giacenze e costi contabilizzati non su basi standard bensì a fronte degli effettivi tempi e dei reali consumi rilevati dal campo. Lo stesso produttore di applicativi, a sua volta con sede a Brescia, ha fatto sapere che questo seminario, come gli altri della serie, intende veicolare informazioni ed expertise applicabili a tutti i suoi settori di riferimento, per la manifattura (automotive, rubinetterie, pressofusioni, stampaggio plastica, officine meccaniche e altro) e per il settore dei metalli (acciaierie, fonderie, trafilerie, tubifici). Per ogni altra informazione e per iscriversi allo webinar della serie Discovery è consigliabile far riferimento al sito dell’azienda bresciana.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2017 Tutti i diritti riservati