Con Racer 999 si amplia la famiglia dei robot di Comau

racer999Il costruttore torinese di soluzioni di automazione e produzione Comau, attivo in 15 Paesi con una forza lavoro di oltre 13 mila persone, ha presentato sul finire dello scorso mese di gennaio il nuovo nato nella sua famiglia di robot per l’industria, l’antropomorfo Racer 999 a sei assi che prosegue sulla scia del precedente Racer 7-1.4 aggiungendovi caratteristiche che ne completano l’offerta tecnologica.
L’azienda ha riferito che Racer 999 è dotato di uno sbraccio inferiore al metro di lunghezza (999 millimetri) che lo rende «particolarmente adatto ad applicazioni che richiedono uno spazio di manovra ridotto: assemblaggio, manipolazione, asservimento di macchine utensili, packaging, e altre ancora» ed è stato «creato per un payload di sette chilogrammi estendibili fino a 10 con escursione limitata dell’asse 5 per Pick&Place rapidi», dimostrandosi «il più veloce della sua categoria».
Comau ha proseguito affermando che «in Racer 999 la fisionomia di un muscolo umano prende la forma geometrica di un robot. Le linee della macchina, infatti, offrono un dinamismo che prende vita nell’onda che caratterizza il carter del polso: le curve rimandano direttamente alla velocità con cui i punti delle sue traiettorie vengono raggiunti con rapidità e fluidità senza pari».
Con una base disegnata e costruita per assicurare massima stabilità, Racer 999 è equipaggiato con E-motion, il software di ottimizzazione dei movimenti e garantisce «riduzioni del tempo ciclo fino al 25% rispetto ai robot di precedente generazione. Le dimensioni ridotte del robot e del controllo, inoltre, consentono consumi ridotti grazie alla minor potenza installata secondo i principi dell’Energy Management System eComau».
Di Racer 7-1.4 il modello 999 ha conservato infine «la medesima piattaforma tecnologica». Controllo (C5GCompact), Teach Pendant (TP5), motori e ricambi sono gli stessi, «fattore che consente economie di scala e massima integrazione a livello di automazione per confermare potenza, velocità e precisione con una meccanica ridotta di dimensione ma più rigida del 30% rispetto a Racer 7-1.4».

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2017 Tutti i diritti riservati