ASK Chemicals pronta a consolidare le operazioni in Spagna

Gary Reed, Chief Operating Officer di ASK Chemicals

Gary Reed, Chief Operating Officer di ASK Chemicals

Con una mossa strategica il cui valore economico è stato stimato in circa 10 milioni di euro la multinazionale delle soluzioni per l’industria fusoria di origine tedesca ASK Chemicals ha annunciato l’imminente consolidamento dei suoi impianti di Castro Urdiales, Idiazabal e Artziniega, tutti nella Penisola iberica, fra le regioni di Cantabria e dei Paesi Baschi, pronti a essere accorpati in una unica sede da 10 mila metri quadrati presso il porto di Bilbao.
Il nuovo polo, centrale nella politica di espansione del gruppo in Europa, è dstinato a rappresentare un fiore all’occhiello fra gli stabilimenti della società, che ha anche resa nota l’intenzione di procedere nel prossimo futuro a nuove assunzioni.
Dal porto di Bilbao dovrebbero essere serviti i clienti di tutte le nazioni vicine, in modo da assicurare lro consegne più rapide. E per non impattare sulle dinamiche della supply chain ASK Chemicals ha fatto sapere che l’operazione di consolidamento e integrazione dovrebbe avvenire in più fasi, la prima delle quali è attesa ad assorbire un budget di sei milioni di euro.
«La decisione di unificare i tre impianti è stata dettata dala nostra strategia di crescita», ha detto il Chief operating officer del gruppo Gary Reed, «e una importante ragione per la quale abbiamo scelto il porto di Bilbao sta nel suo posizionamento geografico ottimale per le forniture all’intera Europa Sud-Occidentale, un’area che comprende oltre alla Spagna anche l’Italia, la Francia e il Portogallo».

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2017 Tutti i diritti riservati