A Landshut BMW ha scelto gli stampi di Modelleria Brambilla

(da: investireoggi.it)

(da: investireoggi.it)

Dopo quelle ottenute di recente negli Stati Uniti e in Messico, la reggiana Modelleria Brambilla, società quotata sul mercato AIM Italia e focalizzata sulla componentistica di precisione per il settore automotive, si è aggiudicata all’inizio di luglio una nuova commessa dal gruppo automobilistico BMW per lo stabilimento di Landshut in Germania.
Il contratto, secondo quanto reso noto dalla stessa società, che deve l’80% dei suoi fatturati alle attività sui mercati internazionali, ha un valore di circa mezzo milione di euro e riguarda una fra le più tipiche e importanti specialità della casa, fondata da Eugenio Brambilla nel 1951: la produzione di stampi, in questo caso indirizzati a una testata a quattro cilindri in consegna, stando alla roadmap, a partire dall’ottobre del 2015 fino all’anno successivo.
A Correggio, dove sorgono i quartieri generali dell’azienda, che realizza e commercializza anche attrezzature per la produzione di basamenti motore, scatole cambio, collettori e altri getti complessi per veicoli a motore commerciali e industriali, la sigla dell’intesa è stata accolta con immaginabile soddisfazione: «L’accordo di fornitura sottoscritto con BMW conferma gli eccellenti rapporti tra la nostra azienda e il gruppo automobilistico tedesco. La qualità dei nostri prodotti, la capacità di andare incontro alle esigenze dei clienti, l’esperienza consolidata in anni di partnership con le più grandi case automobilistiche del mondo ne sono la prova e ci confermano tra i top supplier per il mondo dell’automotive a livello globale», è stato infatti il commento espresso in proposito dall’amministratore delegato Gabriele Bonfiglioli.
Modelleria Brambilla, che lo scorso anno ha registrato un valore della produzione da 16,5 milioni di euro, in crescita del 30% rispetto al 2013, è solidamente posizionata nel segmento delle forniture al panorama automobilistico in virtù delle collaborazioni in essere con costruttori come Volkswagen, Ford, GM, Chrysler, oltre alla stessa BMW.

 

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2017 Tutti i diritti riservati