Focus2Move: l’auto accelera, ma non in Italia

(da trend-online.com)

La società di consulenza e ricerca indipendente sul settore automotive Focus2Move ha pubblicato all’inizio dell’anno i risultati ottenuti in termini di vendite dalle quattro ruote nel corso del mese di novembre del 2013.
Secondo la società fondata e amministrata dall’ex Ducati e Fiat Carlo Simongini che ha presi in esame in particolare i primi 50 mercati globali – con l’Italia stabile al 12esimo posto – nel mondo le vendite di vetture hanno registrata un’impennata del 5,6% rispetto a quanto visto nel 2012 e hanno così segnato il nono passo in avanti consecutivo su base annua.
Fra i mercati trainanti le prime posizioni in odore di record assoluto sono occupate da Cina, Canada, Australia, Arabia Saudita, Indonesia e Malesia, Nuova Zelanda.
Nei 30 giorni considerati sono stati consegnati 7,1 milioni di veicoli ed è presumibile che il consuntivo dell’intero anno possa toccare quota 83 milioni. In decisa crescita il mercato cinese (+13,9% nel periodo e +14,6% per l’intero 2013) dove solo a novembre sono state vendute 2 milioni di automobili e dove si prevede che il dato annuale definitivo sarà di circa 22 milioni di esemplari usciti dalle concessionarie.
Interessante il risultato degli Stati Uniti a +8,7% con 1,24 milioni di unità commercializzate; e quello del Giappone dove con meno di mezzo milione di macchine vendute si è ottenuto un incremento da 16 punti percentuali.
Su scala internazionale è da primato il +61,6% del Kazakistan che ha così raggiunto la 38esima piazza fra i mercati auto mondiali; mentre brusco è il rallentamento (-37%) della Tailandia.
Quanto all’Italia fonti differenti hanno notato che rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente è stato distribuito il 4,54% di vetture in meno e anche se con oltre 20 mila unità Fiat è risultato il marchio best seller del novembre 2013; a crescere più di tutti è stata Mitsubishi con un +42,2% di consegne, tallonata però da Honda con +33,9%, Smart (+33,7%), Lexus con un sonoro +32,9%, Mercedes (+27%) e Dacia (+19,7%).

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2017 Tutti i diritti riservati