41esimo Meeting FARO: LME e automotive in evidenza

maranelloIl 41esimo appuntamento con il Meeting FARO – The international commodities club è in programma fra il 25 e il 27 marzo prossimi a Maranello (Modena) presso lo storico Museo Ferrari e per registrarvisi, godendo sino al 20 febbraio di una tariffa speciale Early Bird, è disponibile un apposito form in Rete.
In attesa dell’evento, cominciano a diffondersi i dettagli su alcuni fra i suoi temi caldi. Ad aprire il dibattito è previsto l’intervento di Matthew Chamberlain, Head of Business Development del London Metal Exchange, atteso a trattare delle attività di risk management per i consumatori di metallo nel settore automotive, e sui nuovi contratti dedicati ai premi sull’alluminio.
A proposito di alluminio e auto, hanno fatto sapere gli organizzatori e le aziende partner, «con una materia prima su livelli estremamente bassi e stime di crescita nella domanda globale stabili al 7%, Alcoa ha dichiarato tuttavia dalle pagine del Financial Times, di essere ottimista nei confronti del settore automotive: ci si aspetta per il 2015 un +9-10%».
Ancora: «Le conferme arrivano anche dal mercato americano, dal quale si alzano ottimistiche ipotesi di raggiungimento di equilibrio tra domanda e offerta di alluminio. Grazie alle regolamentazioni Nhtsa, si apre la strada ai materiali compositi in alluminio. Veicoli più leggeri per la riduzione di CO2 emessi ogni chilometro».
Sull’alluminio, il panel Automotive sector: new products and projects that drive the metals demand è destinato a essere animato da Walid Al Attar (Chief Marketing Officer, Emirates Global Aluminium) e Goran Djukanovic (Aluminium market analyst and columnist della testata britannica The Aluminium Times.
L’agenda completa del meeting include: Panel Discussion con preciso focus sui metalli utilizzati nella filiera dell’automotive; una sessione macroeconomica con una view dei mercati internazionali; il Commodities Outlook su non ferrosi e acciaio; l’Analisi Intermarket su tutte le materie prime e valute; una sessione dedicata alle strategie per il Forex Risk Management, dal titolo Currencies: the volatility’s impact on the Import-Export activities of manufacturers. Risk and opportunities related to a new methodology for trading on Forex market: examples and best practices.
L’intera scheda del meeting è disponibile a sua volta online.

 

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Fonderia © 2018 Tutti i diritti riservati